Obblighi informativi degli Azionisti Significativi 

Ai sensi del Regolamento Emittenti AIM Italia coloro che partecipano al capitale dell’emittente devono pertanto comunicare ogni “cambiamento sostanziale” ovvero il raggiungimento o il superamento delle soglie del 5%, 10%, 15%, 20%, 25%, 30%, 50%, 66,6% e 90% del capitale sociale dell’emittente AIM, nonché la riduzione al di sotto delle soglie anzidette, al fine di consentire all'emittente stesso di comunicare tramite SDIR il cambiamento sostanziale.

Ai fini del calcolo delle partecipazioni detenute dall'azionista c.d. significativo – che cioè detiene almeno il 5% del capitale sociale – devono computarsi i) le partecipazioni di cui è titolare (anche se il diritto di voto spetta o è attribuito a terzi); ii) le partecipazioni in relazione alle quali spetta o è attribuito il diritto di voto; iii) le azioni di cui sono titolari persone interposte, fiduciari, società controllate o per le quali il diritto di voto spetta o è attribuito a tali soggetti; e iv) le azioni complessivamente conferite in un patto parasociale avente per oggetto l’esercizio del diritto di voto nell’emittente.

Tempestivamente, e comunque entro 4 giorni di negoziazione dall’operazione che determina il sorgere dell’obbligo (indipendentemente dalla data di esecuzione) o dal giorno in cui è giunto a conoscenza degli eventi che comportano modifiche del capitale sociale dell’emittente, l’azionista significativo deve comunicare all'emittente stesso:

a)     la propria identità;

b)    la data in cui l’emittente è stato informato;

c)     la data in cui è avvenuto il cambiamento sostanziale delle partecipazioni;

d)    la natura e l’entità della partecipazione dell’azionista significativo nell'operazione.

Rimaniamo in contatto

Richiedi altre informazioni

Contattaci